BACK TO HOME PAGE LEVANTE EDITORI - Via Napoli 35 - 70123 BARI - ITALY - ISBN CODE 88-7949 - tel./fax +39 80 5213778 - e-mail: levanted@levantebari.it


IL BRACCIANTE E IL LATIFONDISTA

PREVIOUSNEXT

APULIA HISTORY/SOUTH ITALY INDEX

TOPICS

AUTHOR INDEX

SERIES INDEX

GO TO FUORI COLLANA INDEX

Leonardo P. Aucello

IL BRACCIANTE E IL LATIFONDISTA. "Miseria e nobiltÓ" nelle storie di ieri a San Marco in Lamis

febbraio 2002, pp. 94, 8,00

La satira Ŕ una categoria eterna dello spirito.

E da quando l'uomo, dalla caduta di Adamo, ha perduto la sua perfezione di creatura divina, essa non ha mai smesso di sottolineare i difetti fisici e morali. ╚ cambiato, nel tempo, solo il registro, il tono: dal sarcasmo all'ironia, dalla virulenza al sorriso, da Aristofane a Monandro, da Grazio a Giovenale... fino al Porta e al Giusti... a Napolitano e Borazio.

Ma il bersaglio polemico preferito Ŕ stata quasi sempre la politica e i suoi pi¨ o meno degni protagonisti.

I motteggi raccolti da Leonardo Aucello prendono di mira la borghesia terriera (i proprietari, i latifondisti), o i coloni che s'atteggiano a padroni o gli arrampicatori sociali.

Gli autori sono anonimi, e ci˛ ne rivela l'origine popolare.

Naturalmente il popolo non si preoccupa delle misure metriche o delle strutture strofýche, si accontenta di inventare rime e pi¨ spesso assonanze per dare alle sue composizioni l'andamento del canto.

Ma ci˛ che importa di queste rime non Ŕ, certo, l'esito formale o stilistico, quanto piuttosto il contenuto: un contenuto che ci rivela tutto un mondo, definitivamente scomparso, con

le sue tradizioni, le sue usanze e, nonostante tutto, le sue ambizioni.

Leonardo Aucello ha inteso, con questo suo prezioso lavoro, offrirci lo spaccato di un'epoca interessantissima da diversi punti di vista: quello etnografico e linguistico in primo luogo.

In un'epoca in cui la televisione e la carta stampata son tornate a discutere, spesso vivacemente, ma talvolta a sproposito, delle finalitÓ della satira, questo scritto di Leonardo Aucello, riportando in luce il genio caustico di una certa civiltÓ contadina, dice la sua, inserendosi nella polemica con un contributo non legato al contingente, ma sorretto dal sincero fervore della ricerca.

Michele Coco

Sommario: Parte prima: IlaritÓ e sarcasmo in alcuni motteggi popolari di San Marco in Lamis - Parte seconda: Galantuomini e lotte politiche a San MArco in Lamis nella prima metÓ del Novecento

ISBN 88-7949-272-1