BACK TO HOME PAGE LEVANTE EDITORI - Via Napoli 35 - 70123 BARI - ITALY - ISBN CODE 88-7949 - tel./fax +39 80 5213778 - e-mail: levanted@levantebari.it


PREVIOUS NEXT

MISCELLANEOUS INDEX

TOPICS

AUTHOR INDEX

SERIES INDEX

GO TO FUORI COLLANA INDEX

Gabriella Falcicchio

I FIGLI DELLA FESTA

Educazione e liberazione in  Aldo Capitini

marzo 2009, pp. 247, € 20,00

Il volume intende rileggere e riproporre il pensiero pedagogico ed educativo del padre della nonviolenza italiana. Aldo Capitini, personalitÓ complessa che sfugge alle definizioni, ritorna all'inizio del millennio come voce indomita e in grado di scuotere le coscienze, di additare la possibilitÓ di una realtÓ liberata dal limite, di spingere verso un orizzonte tutt'altro che vicino e pure non irraggiungibile. Alla drammatica consapevolezza che il cammino Ŕ tormentato, Ŕ faticoso, Ŕ incerto si accompagna la forza di una persuasione incrollabile, che lascia intravedere la luce del mattino e la bellezza della festa.

L'educazione allora diventa il luogo nel quale la liberazione si realizza quotidianamente, dove si pu˛ vivere l'unitÓ con tutti e sperimentare l'omnicrazia, dove la dimensione profetica e quella festiva si incontrano fecondamente e l'orizzonte si fa prossimo.

 

Indice: Introduzione – La proposta pedagogica di Aldo Capitini: l'educazione Ŕ aperta 1. Non basta! Lo sguardo lungo di Aldo Capitini, uomo del dissenso; 2. Nessuno escluso: alle radici della pedagogia capitiniana; 3. Inquietudine, dramma, dissenso nel pensiero pedagogico capitiniano; 4. La relazione educativa: il fanciullo Ŕ figlio della festa 4.1. Dal "non ancora" al "giÓ" del bambino; 5. Il carattere religioso dell'educazione e il rapporto con il "sapere" e con il "fare"; 6. La pedagogia, sapere del dissenso, sapere di tutti; 7. La scuola come centro politico 7.1 La scuola e il mondo esterno: massima apertura, massima autonomia 7.2 La scuola e la sua strutturazione interna 7.3 Apertura al tu-tutti e educazione alle differenze 7.4 La valutazione "aperta" 7.5  L'insegnante; 8. L'educazione in etÓ adulta tra vicinanza al tu e controllo dal basso; 9. La dimensione femminile, la la categoria relazionale del materno e il paradigma della cura  9.1  Donne associate per la liberazione 9.2  Dal materno ai modi della vicinanza al tu: l'avere cura; 10. Educazione e natura: verso un umanesimo non antropocentrico – Aperture. Spunti capitiniani per un'educazione aperta  Riconoscere le fratture, varcare i confini, cercare riconciliazioni; Nutrire la fiducia, alimentare l'indignazione; Dare la parola, educare a prendere la parola; Mettersi a nudo, educare a mettersi a nudo – Riferimenti bibliografici – Indice dei nomi

 

 

In copertina: Nicola Napoletano, Maximilian, olio su tela, cm 30x50 (1982)

ISBN 978-88-7949-513-4