BACK TO HOME PAGE LEVANTE EDITORI - Via Napoli 35 - 70123 BARI - ITALY - ISBN CODE 88-7949 - tel./fax +39 80 5213778 - e-mail: levanted@levantebari.it


ENTRO LE MURA. LO SVILUPPO URBANO...

PREVIOUSNEXT

TOPICS

AUTHOR INDEX

SERIES INDEX

 
GO TO FUORI COLLANA INDEX

Gino Pastore

ENTRO LE MURA. Lo sviluppo urbano del centro storico di Capurso dall'origine all'UnitÓ d'Italia. Un problema irrisolto

gennaio 2005, pp. 142, 14,00

Questo libro costituisce un contributo fondamentale alla conoscenza del nucleo abitato antico di Capurso, sviluppatosi entro le sue mura tra XI e XIX secolo.

Attraverso lo studio di una copiosa documentazione d’archivio e di frequenti indagini condotte sul campo, Gino Pastore ha colto le dinamiche interne di quella evoluzione e ne ha descritto le tappe fondamentali, rilevando come esse fossero state caratterizzate quasi sempre dal bisogno di ‘sanare’ le ferite provocate da avvenimenti drammatici, quali guerre, assedi, scorrerie di soldataglie straniere, terremoti, epidemie, rivolte popolari. La cinta muraria che, fino alla fine del XVII secolo aveva rappresentato l’indispensabile barriera opposta ad ogni offensiva proveniente dall’esterno, nel corso del XVIII secolo finý per essere considerata un ostacolo all’insopprimibile bisogno di libertÓ civile. Il suo abbattimento, quindi, assunse il significato simbolico della rottura della servit¨ feudale. Ci˛ che accadde all’alba del XIX secolo.

Ebbe cosý inizio l’espansione urbanistica fuori delle mura, con la costruzione di nuove case e, quindi, di nuovi quartieri. E, nello stesso tempo, si complet˛ il processo di abbandono delle case-grotte ricavate nei secoli passati nel fossato del castello.

Per quanti tentativi, per˛, la comunitÓ capursese avesse fatto, non riuscý mai ad abbattere del tutto l’isolato che, sorto nei secoli precedenti a ridosso del sagrato della chiesa matrice “SS. Salvatore”, ne rendeva, come ancora oggi accade, poco fruibili e il prospetto principale e lo stesso sagrato.

Il problema potrÓ essere finalmente risolto solo dopo che le autoritÓ competenti avranno approvato il piano di recupero del centro storico, che prevede appunto la demolizione del suddetto comprensorio. (Franco Pesole)

Sommario: Presentazione - Capitolo Primo: Il predio romano di Capurso: da locus ad UniversitÓ: 1. L’ager Varinus e il locus Capursij; 2. Sviluppo urbano di Capurso tra XI e XIII secolo; 3. La Terra di Bari teatro delle lotte tra francesi e spagnoli; 4. La regina Bona Sforza e l’ampliamento della muraglia; 5. La nuova muraglia e i torrioni di avvistamento - Capitolo Secondo: La viabilitÓ interna: 1. ViabilitÓ interna e toponomastica; 2. La casa negli atti pubblici; 3. Le case-grotte ; 4. Il vicinato del castello; 5. Strada del forno nuovo e muro della Terra; 6. La strada della porta del lago detta “strada larga”; 7. La chiesa matrice “SS. Salvatore”; 8. La pubblica piazza; 9. Strada del forno vecchio o della scala vecchia del muro; 10. Strada di S. Antonio Abate alias di “Sant’Antueno” - Capitolo Terzo: L’evoluzione dell’abitato di Capurso nel ’600: 1. Condizioni economiche di Capurso nel corso del XVII secolo; 2. Le ristrutturazioni seguite al terremoto e alla peste - Capitolo Quarto: L’assetto urbano di Capurso nel XVIII secolo: l. Un asse viario extra moenia; 2. Un prete ed una rivolta popolare - Capitolo Quinto: Trasformazioni urbanistiche nel XIX secolo: l. L’abbattimento della porta della piazza; 2. Il colmamento del lago; 3. Si abbattono altri tratti della muraglia; 4. Il “rovagno” e la muraglia - Capitolo Sesto: Il problema dell’isolato antistante la chiesa matrice “SS. Salvatore”: l. I proprietari dell’isolato a partire dal 1575; 2. L’isolato nel XVIII secolo; 3. Lavori di restauro consolidativo ed estetico alla chiesa matrice “SS. Salvatore”; 4. La consegna agli arcipreti futuri; 5. La supplica al re Ferdinando II di Borbone; 6. Il cardinal Mattei e la basolatura della “strada larga”; 7. L’incompiuta.

In copertina: Capurso, 1913. Panorama dell'abitato, visto da via Bari.

Sul recto: Capurso, 1913. Panorama del largo S. Francesco e di via Casamassima, visto da via Bari. (Disegni ispirati da foto d'epoca)

ISBN 88-7949-368-X