BACK TO HOME PAGE LEVANTE EDITORI - Via Napoli 35 - 70123 BARI - ITALY - ISBN CODE 88-7949 - tel./fax +39 80 5213778 - e-mail: levanted@levantebari.it


PSICOPATOLOGIA RORSCHACHIANA

PREVIOUSNEXT

PSYCHIATRY INDEX

TOPICS

AUTHOR INDEX

SERIES INDEX

 
GO TO TROLL INDEX 2

Leonardo Corfiati

PSICOPATOLOGIA RORSCHACHIANA

presentazione di Paolo Panchieri, luglio 1996, pp. 704, . 70.000

Di un uomo il vino rivela la mente. La sentenza, formulata da Teognide nelle Elegie, non e’ solo un arcaico e popolare modo di dire, ma uno spunto di diagnostica, come risulta dal fr. di un altro poeta greco amante del vino, Alceo di Mitilene, che con un termine ormai specialistico teorizzava: il vino e’ la "sonda" (dioptron) di un uomo. Agli inizi del Novecento, lo psichiatra svizzero Hermann Rorschach, appassionato di "blotto", e forse proprio per questo soprannominato Klex, riteneva invece che per sondare la psiche umana il test ideale fosse il gioco con le macchie di inchiostro (Klecksen). Affermatasi in seguito, tra non poche difficolta’ e polemiche di scuola, come test psicodiagnostico di prim’ordine, la tecnica proiettiva Rorschach e’ il tema di questa monografia di Corfiati, che si propone di orientare lo studioso nella ricerca di uno stile personalizzato di valutazione psicodiagnostica in rapporto al proprio bagaglio socio-culturale e conoscitivo.

In Appendice sono raccolti 500 test, attentamente siglati e percentualmente riconoscibili nelle loro particolari risposte di contenuto e nella fenomenologia speciale. Si tratta di test accuratamente scelti per una dimostrazione didattica delle turbe psicopatologiche piu’ frequenti e indicative nella pratica clinica (depressi, fobici, schizofrenici, paranoidei, cerebropatici e dementi).

Come scrive Paolo Pancheri nella presentazione, qualita’ del volume di Corfiati sono "la completezza, la precisione e la ricchezza delle informazioni... la sensibilita’ costante per i problemi clinici e la profonda consapevolezza delle potenzialita’ di indagine dello strumento, a livelli altrimenti non raggiungibili".

Sommario: Presentazione (Paolo Pancheri) – Premessa - I. Valutazione degli indici Rorschach - II. Presentazione dinamica delle dieci tavole del test di Rorschach - III. Modello di tecnica psicodiagnostica formale del reattivo di Rorschach. Analisi degli indici: 1. Presentazione e lessico degli indici di base che rappresentano in codice la valutazione interpretativa formale: Fattore tempo, Fattore di localizzazione, Fattori che determinano il precetto, Fattori contenutistici generali, Fattori qualitativi del pensiero; 2. Tipo di risonanza intima (TRI): Formule o indici del vissuto; 3. Altri indici; 4. Valutazione psicodiagnostica generale degli indici formali: Interpretazione delle risposte, Schema degli indici diagnostici per le R; 5. Valutazione psicodiagnostica del tempo; 6. Valutazione psiciodiagnostica della localizzazione o modo di percezione: Le risposte globali, Le risposte di dettaglio, Le risposte di piccolo dettaglio, Le risposte intramaculari o di dettaglio bianco, Le risposte di dettaglio oligofrenico o inibitorio, Le risposte Do come indicatori psicodiagnostici; 7. La valutazione psicodiagnostica delle determinanti: Le determinanti della forma, Valutazione delle risposte di movimento o kinestesiche, Le risposte di colore o sensoriali, Le risposte d'interpretazione chiaroscurale, Le interpretazioni sfumature o risposte F(C); 8. Valutazione psicodiagnostica delle risposte banali ed originali: Valutazione diagnostica delle risposte "banali", Significativita’ diagnostica delle risposte banali, Valutazione diagnostica delle risposte "originali", Significativita’ diagnostica delle risposte originali - IV. Modello di tecnica psicodiagnostica contenutistica del reattivo di Rorschach: 1. Il modello interpretativo dei contenuti; 2. I contenuti di risposta con alta frequenza; 3. Valutazione diagnostica dei contenuti di media frequenza; 4. Valutazione diagnostica dei contenuti di bassa frequenza; 5. Valutazione diagnostica dei contenuti rari; 6. Valutazione diagnostica di altri contenuti possibili legati piu’ specificamente ad alcuni fenomeni particolari, alle emergenze conflittuali, ai complessi ed all'induzione archetipica; 7. Valutazione dei contenuti in rapporto ad una interpretazone complessuale - V. Modelli di valutazione psicodiagnostica dei fenomeni particolari del reattivo del Rorschach: 1. Analisi fenomenologica roschachiana secondo Barison e Passi Tognazzo; 2. Fenomeni speciali legati al colore; 3. Fenomeni speciali legati al movimento; 4. Fenomeni speciali legati al chiaroscuro; 5. Fenomeni speciali legati al blocco del percetto; 6. Fenomeni speciali legati al tipo di regressione; 7. Fenomeni speciali legati alla psicorganicita’; Formula "alfa" di Piotrowski (Appendice); 8. Fenomeni speciali legati alla patologia psicotica; 9. Fenomeni speciali legati alla patologia nevrotica; 10. Fenomeni speciali legati alle emergenze conflittuali; 11. Fenomeni speciali legati alla particolarita’ dei contenuti; 12. Fenomeni speciali legati alla confusione mentale; 13. Fenomeni speciali legati ai meccanismi di difesa dell'Io; 14. Fenomeni speciali legati alla tipologia dei complessi; Considerazioni; 15. Fenomeni speciali legati all'attivazione archetipica; 16 Fenomeni speciali legati all'induzione inconscia; 17. Fenomeni speciali legati ai vissuti del corpo; La psicodiagnostica del vissuto corporeo in rapporto al reattivo del Rorscach (Appendice); 18. Fenomeni speciali legati alle psicosi schizofreniche; 19. Fenomeni speciali legati all’infanzia ed alla adolescenza; 20. Fenomeni speciali legati alla vecchiaia; 21. Fenomeni speciali atipici - VI. Contenuti e fenomeni particolari al test di Rorschach. Appendici ragionate: 1. Il reattivo di Rorschach applicato a 100 soggetti fobici e con attacchi di panico; 2. Il reattivo di Rorschach applicato a 100 pazienti depressi; 3. Il reattivo di Rorschach applicato a 100 schizofrenici paranoidei; 4. Il reattivo di Rorschach applicato a 100 pazienti con esiti di cerebropatia e con insufficienza mentale di vario grado; 5. Il reattivo di Rorschach applicato a 100 pazienti senili con invecchiamento cerebrale patologico - Bibliografia - Indice delle tabelle.

In copertina: La mano ubbidisce all’intelletto di Carlo Maria Mariani un olio su tela del 1983 (USA, collezione privata). Il dipinto uno degli esempi caratteristici delle scelte "regressive" della Transavanguardia, in particolare dalla Pittura Colta o Anacronistica, che riattinge alle tecniche della pittura antica. Per il progetto "regressivo" e per il tema stesso – due giovani che si dipingono, puntando il pennello alla fronte e al cuore – l’olio di Mariani, piu’ di questa o quell’opera dei "Macchiaioli", getta luce sui sommersi percorsi che uniscono il mondo delle immagini, a partire dalle macchie informi, al mondo immaginifico della psiche.

ISBN 88-7949-118-0