BACK TO HOME PAGE LEVANTE EDITORI - Via Napoli 35 - 70123 BARI - ITALY - ISBN CODE 88-7949 - tel./fax +39 80 5213778 - e-mail: levanted@levantebari.it


LA SCIENTIFICITA' DELLA SCIENZA. SAGGIO SULL'EPISTEMOLOGIA...

PREVIOUSNEXT

PHILOSOPHY INDEX

TOPICS

AUTHOR INDEX

SERIES INDEX

GO TO I PROBLEMI DELLA SCIENZA INDEX 5

Cosimo Pacciolla

 

LA SCIENTIFICITA’ DELLA SCIENZA. Saggio sull’epistemologia negativa di P.K. Feyerabend

marzo 1999, pp. 180, . 30.000

Una tradizione storica consolidata inserisce Feyerabend tra gli epistemologi post-popperiani, facendo quindi implicitamente di Popper il punto di riferimenti per ogni giudizio sull’autore. Da questa valutazione e’ derivato un certo fraintendimento, circa la vera natura dell’irrazionalismo feyerabendiano. Difatti, una storiografia cosi’ concepita, costringeva l’autore e costringera’ la sua opera finche’ cosi’ verra’ intesa, a presentarsi semplicemente come la negazione della ragione, incarnata da Popper. Per aggirare l’ostacolo e disegnare un paesaggio interpretativo attento e soprattutto alle intenzioni dell’autore, capace cioe’ d’evidenziarne le peculiarita’, si e’ scelto di rifiutare il confronto diretto tra i due filosofi, lasciando che i termini del suo pensiero vivessero di vita propria e non riflessa […]. Cio’ che occorreva fare era di porsi proprio all’interno del pensiero feyerabendiano. Insomma, si e’ deciso di interpretare Feyerabend con Feyerabend, ossia attraverso la sua prospettiva metodologica, invece di verificare o falsificare le singole posizioni mediante il confronto immediato con altri autori. Occorreva far parlare l’autore attraverso i suoi scritti, anzicche’ far parlare i suoi scritti attraverso una qualunque altra teoria accettata. Era stato egli stesso ad indicare questa analisi quando, polemizzando con alcuni critici, aveva sostenuto: "[…] tutte le inferenze sono tratte entro lo stereotipo. La ‘realta’’ non e’ ancora stata sfiorata. Ma si puo’ facilmente trattare con la realta’, cioe’ col mio libro". Questo senza mai dimenticare quanto il testo omette ed eccede rispetto alle intenzioni dell’autore. A tal fine sono stati utilizzati ampi stralci dei suoi numerosi interventi nel dibattito epistemologico, onde facilitare l’approccio diretto alle fonti citate. Approccio diretto che, per altro, doveva garantire il lettore sulla plausibilita’ dei passi compiuti, sanzionando eventuali illazioni e fornendo strumenti di confronto critico su cui riformulare le interpretazioni che venivano elaborate nel corso dell’esposizione (Dall’introduzione)

Sommario: Introduzione – Parte I: Dalla razionalita’ alla ragionevolezza: Ragione e storia; Storia e antropologia; Razionalita’ e ragionevolezza; Ontologia del linguaggio osservativo; Irrazionalita’Parte II: Anarchia ed epistemologia: Rivoluzione e religione; Filosofia e relativismo; Scientificita’ e scienza; Conclusione – Appendice – Bibliografia: Opere di P.K. Feyerabend; Bibliografia generale delle opere consultate – Indice dei nomi.

In copertina: Il virtuoso di Paolo Pacciolla

ISBN 88-7949-192-X